Contesto

Espandi CONTESTO

La conferenza 2021 si svolgerà quest’anno di Sabato, a Mestre presso il Museo M9, vi aspettiamo:

  • Sabato 18 Settembre 2021 –  Agile Business Day #ABD21

Ciò che lega la giornata è che Business, Organizzazione e Persone sono, in una cultura Agile, fortemente interconnesse e sinergiche.

Il minimo che potevamo fare, quindi, era dare abbastanza spazio per approfondire tutte e tre le cose.


Sarà possibile partecipare all’evento

  • O  di persona, seduto sugli spalti,  il numero di posti sarà limitato e in linea con le normative COVID
  • Oppure comodamente seduto sul divano di casa tua, con il tuo laptop/tablet, seguendo l’evento in streaming. Utilizzeremo

✅  Zoom.us    (per seguire l’evento online)

TIMELINE DELLA GIORNATA

8:30 - 9:30
Check-in
9.30 - 09.55
Welcome #ABD21

Beyond Budgeting – Business agility in practice – The problems with traditional management, including budgeting – The Beyond Budgeting model – Companies on the journey”

Bjarte Bogsnes

Ogni giorno prendiamo circa 35000 decisioni. Molte sono poco importanti e succedono in modo automatico. Altre invece hanno un impatto significativo sulla qualità della nostra vita personale e professionale. Ciò nonostante nessuno ci insegna niente. Spesso l’unica alternativa a disposizione è seguire il nostro istinto, in balia delle emozioni. A volte funziona, altre guardiamo ai risultati con rimpianto e delusione. Ma ognuno di noi può prendere decisioni migliori e più razionali. Dobbiamo capire come funzioniamo, che cosa ci ostacola e cosa ci facilita. Abbiamo la possibilità di anticipare le trappole, diventare più bravi ad evitarle e sfruttare processi mentali che ci rendano più confidenti. In questo talk vedremo come.

Luca Bergero
11.20 - 11.40
Coffee break

Nel 2014 un’azienda mi ha cercato chiedendomi un’attività per supportare un processo di cambiamento Agile. Io ho risposto che forse non ero la persona adatta, perché non conoscevo l’Agile. “”Ottimo””, mi hanno detto …””abbiamo già i consulenti che insegnano la teoria, noi pensiamo di avere bisogno di qualcuno che supporti le persone ad apprendere per trasformarla in comportamenti””. Vi racconto come è andata.

Luigi Mengato

Per una organizzazione, parlare di agilità significa avere la capacità di prosperare anche in contesti difficili. In termini di business parliamo della capacità di sviluppare nuovi mercati e cogliere opportunità nuove mantenendo saldo il proprio posizionamento sui mercati già conquistati. Cercare l’innovazione e consolidare il proprio core business richiede strategie, approcci gestionali, organizzativi e operativi molto diversi tra loro e spesso in contraddizione. I modelli di gestione aziendali più diffusi sono molto efficaci quando si tratta di consolidare il proprio business ma molto meno quando si vuole innovare e questo è il motivo per cui moltissime aziende stanno investendo sull’Agile. Ma implementare l’Agile, sebbene sia il punto di partenza necessario, ben presto risulta insufficiente ed i risultati spesso deludono le aspettative. Questo perchè l’agile attecchisce solo dove non provoca conflitti e non minaccia processi consolidati e che, in fin dei conti hanno sostenuto il business fino ad allora. Questi sono i confini dell’Agile ed è qui che comincia il viaggio difficile ma necessario che ogni azienda deve intraprendere per liberare la propria agilità e propspare in tempi difficili come quelli in cui viviamo.

Nico Spadoni
13.05 - 14.00
Lunch

L’agilità è un percorso di apprendimento continuo. Tuttavia, per le organizzazioni che vi si affacciano, spesso la tentazione è quella di considerarla come una “commodity”: concetti e pratiche da aggiungere alla sovraffollata quotidianità delle persone. E se pensassimo all’agilità come ad un’esperienza? Potremmo iniziare a disegnare e progettare anche il modo in cui le persone la sperimentano e la vivono, trasformandola in un’esperienza di apprendimento, costellata da momenti significativi capaci di innescare una reazione benefica realmente trasformativa, per il business e per la vita delle persone.

Ivano Masiero

Una delle cosa più complicate dell’agilià in un organizzazione è creare le condizioni e l’ecosistema per fa sì che funzioni. Esistono tanti framework nella comunità agile che però spesso non rispondono a tante domande quali: come si creano dei team cross funzionali e cosa vuol dire davvero cross-funzionale, quale stile di management è necessario in un organizzazione Agile, come si calcolano gli stipendi, come si evolvono le pratiche in un organizzazione. È giusto che i framework non rispondano a queste domande? Nì, in parte sono questioni su cui bisogna evolvere e ragionare a livello sistemico all’interno dell’organizzazione e in altra misura si possono trovare dei principi sparsi tra i libri. In Casavo ci abbiamo ragionato e siamo riusciti ad estrarre dei principi e dei modi di pensare a livello organizzativo che agevolano la creazione di un sistema flessibile. In questo talk vi racconterò principi e pratiche che raccontano come in Casavo abbiamo ragionato per creare l’organizzazione del futuro per supportare a livello sistemico l’agilità.

Nicola Moretto

Il racconto di come in Breton sviluppiamo nuovi prodotti come i macchinari industriali in modalità Agile partendo dai Canvas per arrivare ai prototipi HW. Come una azienda organizzata per team di competenza è passata a team di progetto cross funzionali per sviluppare un nuovo prodotto, coinvolgendo tutte le competenze necessarie. L’ approccio agile è stato esteso oltre che alla progettazione anche all’approvvigionamento materiali, alla fabbricazione, al montaggio e alla validazione con la creazione di una mini fabbrica agile all’interno della fabbrica convenzionale che sviluppa gli ordini cliente. Tanti prodotti diversi in sviluppo con altrettanti team guidati da PO e SM che coinvolgono più di 190 persone.

Claudio Saurin
16.05 - 16.25
Coffee break

“Serve copiare Netflix o serve ispirarsi alla intenzionalità dei sui fondatori?

Cosa ci serve per affrontare una trasformazione Agile? Come possiamo disegnare ed accompagnare queste trasformazioni guardando alle organizzazioni come organismi viventi?

Domande di leadership che per concretizzarsi hanno necessità di nuove traiettorie di viaggio.

Un percorso agile per noi è come una spedizione, conta la capacità di adattare il piano quanto conta la vetta da raggiungere!

Ci ha ispirato la metafora della spedizione tra le montagne, che, superate le nuvole basse dell’incertezza, ci svelano destinazioni uniche all’orizzonte.
Avremo il supporto di sherpa (esperti del percorso), i campi base saranno le nostre community of practices (momenti di consolidamento del risultato e di pianificazione futura ed apprendimento), e gli strumenti saranno scelti per questa tipologia di viaggio (tool utili che ci accompagnano e ci aiutano nella spedizione).

La nostra aspirazione è di portarvi a guardare assieme, con esempi concreti, le sfide che ci attendono in un viaggio emozionante alla ricerca del proprio Agile Touch.”

Antonio di Stefano & Alessandro Rizzoli

Che cos’è davvero la leadership? L’interesse e gli investimenti delle aziende sullo “sviluppo della ladership” sono sempre più attuali, in particolare con l’avvento di “nuovi modelli di leadership”, più o meno correlati a nuovi paradigmi organizzativi. Amazon restituisce più di 60 mila titoli sulla leadership. Come mai non si è ancora trovata una descrizione definitiva e il modo più efficace per creare la “buona leadership”? È una dote, una soft skill o un mix di competenze e tratti personali? È legata alla persona o al suo ruolo? E come si incastra con il management? Esiste davvero una leadership agile? Proviamo a capirne di più con una prospettiva sistemica, più ampia del solito.

Marco Calzolari
17.50 - 18.00
Closing
18:00 - 19.30
Aperitivo 🙂
09.00 - 16.00
WORKSHOP - Bejond Budgeting, business agility in practice

this course will be in English

This workshop will address how an entire organization can be run in an agile way, where people and interactions are more valued than processes and tools, and where responding to change is more important than following a plan. You will get unique insights into Business Agility in practice, both from a managerial, financial and human perspective. You will benefit from Bjarte Bogsnes’ extensive experience. He has helped companies all over the world getting started on a Beyond Budgeting journey, including his employer Equinor (formerly Statoil) – where the budget (and much more) was kicked out 2005. This and many other great case stories and practical examples will be shared.

SPONSOR

PLATINUM

GOLD

SILVER

PARTNER

NELLE EDIZIONI PRECEDENTI